Oggi è lunedì 26 Febbraio - 2024

Colpa medica, Ettore: “Promuovere processi virtuosi e limitare il contenzioso medico” CLICCA PER IL VIDEO

giovedì 28 Settembre - 2023 | di Giorgia Görner Enrile | Categorie: News ed eventi, Video

Sono più di 35mila le azioni legali che vengono intentate ogni anno in Italia per colpa medica. Nel 90-95% dei casi il giudizio si conclude, però, con l’assoluzione del medico.

“I ginecologi sono ai vertici della classifica, spesso ingiustamente“, afferma Giuseppe Ettore, direttore dell’U.o. Ostetricia e Ginecologia, Arnas Garibaldi-Nesima Catania.

“Bisogna rendere virtuosi alcuni processi assistenziali, comunicare ai pazienti, avere dei protocolli condivisi e nello stesso tempo comunicare bene anche gli eventi che non vanno bene – prosegue -. La carenza di questi elementi portano alll’attivazione di tantissime procedure giudiziarie”.

“Chiediamo allo Stato di mettere in chiaro che noi medici possiamo rispondere solo per colpa grave o dolo e che l’azione penale deve essere solo discrezionale – conclude -. I periti, che sono quelli che condannano i medici, devono avere le giuste competenze e solo con certi requisiti possono esprimere un parere autorevole. Inoltre, servirebbe un registro del rischio clinico per specializzazione“.

Sicilia Medica

Tivù

Parola

d’impresa

giovedì 22 Febbraio – 2024

Asp Catania: firma del contratto per 300 operatori

mercoledì 14 Febbraio – 2024

Odontoiatria, Sammarco: “Microscopi fondamentali per la professione. Serve formazione”

lunedì 12 Febbraio – 2024

Carenza di medici, Asp Trapani avvia iter per potenziare gli organici: ecco tutti i bandi

giovedì 1 Febbraio – 2024

Manager della sanità siciliana: “Dovranno rispondere alle necessità che al debito di legge”