Oggi è giovedì 18 Aprile - 2024

Insufficienza di fegato e reni: un adesivo a ultrasuoni monitora la salute degli organi in profondità

venerdì 1 Marzo - 2024 | di Giorgia Görner Enrile | Categorie: Innovazione

Un team di ingegneri del Mit ha inventato un minuscolo dispositivo che potrebbe rivoluzionare il mondo della medicina.

Il team ha difatti creato un adesivo a ultrasuoni che, posizionato in profondità nel corpo, rileva l’insufficienza epatica e renale, due condizioni critiche che spesso non vengono scoperte troppo tardi.

Il sensore monitora la rigidità degli organi interni inviando onde sonore attraverso il corpo. Queste onde si riflettono sugli organi interni e ritornano allo sticker che procede all’analisi. L’immagine dettagliata degli organi che viene trasmessa ad un dispositivo esterno viene poi analizzata dai medici che possono individuare eventuali anomalie o segni di malfunzionamento.

Il dispositivo, oltre esser utile per monitorare la progressione di malattie pre-diagnosticate, potrà essere utilizzato per i pazienti che si stanno riprendendo da un trapianto d’organo.

Il sensore è biocompatibile e produce frequenze sicure che variano da i 2 e i 18 megahertz. Il processo di sviluppo dell’adesivo a ultrasuoni ha coinvolto un approccio multidisciplinare che combina ingegneria, scienza dei materiali e ricerca medica.‍

Sicilia Medica

Tivù

Parola

d’impresa

giovedì 18 Aprile – 2024

Numero unico di emergenza 112: successo per la campagna informativa della Seus rivolta agli studenti

martedì 16 Aprile – 2024

Def, Gimbe: “Nel 2024 aumento illusorio della spesa sanitaria”

domenica 14 Aprile – 2024

Certificati medici nella tutela degli infortuni sul lavoro: intesa tra Omceo Catania, UniCt e Inail

venerdì 5 Aprile – 2024

Risk management, Mannone: “Fondamentale per la qualità dell’assistenza sanitaria” CLICCA PER IL VIDEO