Oggi è martedì 23 Luglio - 2024

Ricerca biomedica: al via il nuovo bando da 310 milioni

martedì 25 Aprile - 2023 | di Giorgia Görner Enrile | Categorie: Innovazione, News ed eventi

Emanato dal Ministero della Salute il secondo bando per potenziare il sistema della ricerca biomedica in Italia.

Oltre 310 milioni di euro finanzieranno proposte progettuali di ricerca legate all’investimento ‘2.1-Valorizzazione e potenziamento della ricerca biomedica del Ssn’, come previsto dal Piano nazionale di ripresa e resilienza e grazie al programma NextgenerationEu dell’Unione europea.

Il primo bando, per raggiungere milestone e target del Pnrr, si è concluso il 28 ottobre 2022 con la pubblicazione della graduatoria definitiva.

I fondi sono stati ripartiti così:

  • 50 milioni di euro per i tumori rari;
  • oltre 3 milioni di euro (derivati dalla quota di finanziamento non assegnato con il precedente avviso) per le malattie rare;
  • oltre 30 milioni di euro per le malattie croniche non trasmissibili, ad alto impatto sui sistemi sanitari e socio-assistenziali (derivati dalla quota di finanziamento non assegnato con il precedente avviso) per progetti di ricerca su fattori di rischio e prevenzione o eziopatogenesi e meccanismi di malattia;
  • oltre 160 milioni di euro per progetti di ricerca su innovazione in ambito diagnostico e terapeutico;
  • oltre 65 milioni di euro per progetti che mirano a colmare il gap tra ricerca e industria.

I progetti sono di durata biennale e possono essere presentati da Regioni e Province Autonome; Iss; Inail; Assicurazione Infortuni sul Lavoro; Agenas; Istituti di ricovero e cura a carattere scientifico pubblici e privati; Istituti zooprofilattici sperimentali; Aziende Ospedaliere; Aziende Sanitarie Locali; Aziende Ospedaliere Universitarie; altri Enti del Ssn per il tramite delle proprie Regioni, con esclusione di strutture private accreditate con il Ssn; Università; Enti di ricerca pubblici; soggetti privati No Profit.

Sicilia Medica

Tivù

Parola

d’impresa

lunedì 22 Luglio – 2024

Medico aggredito in provincia di Enna, l’Omceo si costituisce parte civile

sabato 20 Luglio – 2024

Gestione dello stress in corsia, Di Marco: “Fare briefing e confessare gli errori” CLICCA PER IL VIDEO

mercoledì 17 Luglio – 2024

Lea 2022, Sicilia bocciata per cure e assistenza sanitaria CLICCA PER IL VIDEO

mercoledì 10 Luglio – 2024

Assistenza territoriale, Croce: “Telemedicina fondamentale tanto quanto la presenza fisica del medico” CLICCA PER IL VIDEO