Oggi è domenica 14 Luglio - 2024

Glioma cerebrale asportato a paziente sveglia all’Ospedale Cannizzaro di Catania: la tecnica

lunedì 11 Settembre - 2023 | di Giorgia Görner Enrile | Categorie: Articoli

Un tumore cerebrale è stato asportato ad una paziente rimasta sveglia durante tutto l’intervento.

Ad eseguire la complessa operazione sono stati i dottor Salvatore Cicero e il dottor Savino Borraccino, direttori rispettivamente di Neurochirurgia e di Anestesia e Rianimazione, dell’Ospedale Cannizzaro di Catania.

Alla donna è stato asportato un glioma (tumore cerebrale) situato nel lobo temporale sinistro, area che interviene in vari aspetti della funzione del linguaggio.

La tecnica utilizzata è stata la “monitored anestesia care.

La tecnica

Il paziente rimane sveglio tramite la cosiddetta “sedazione cosciente”, in respiro spontaneo, così da poter interagire con l’equipe operatoria per tutta la durata dell’intervento in assenza di dolore.

A questa particolare tecnica anestesiologica è stata associata:

  • la neuronavigazione che permette la localizzazione esatta del tumore;
  • l’utilizzo di un microscopio operatorio con fluorescenza per permette la colorazione del tumore in corso di intervento per una resezione più accurata e completa;
  • il monitoraggio elettrofisiologico che permette di mappare le aree cerebrali in relazione alla funzione che svolgono.

La “monitored anestesia care viene usualmente applicata nei casi in cui la lesione interessa aree coinvolte nelle funzioni del linguaggio. In più, elimina i disagi e i rischi di una anestesia generale e di una intubazione, specie in paziente con patologie concomitanti che aumentano il rischio di una anestesia generale. Un’evoluzione, quindi, della tecnica asleep-awake-asleep dove il paziente viene comunque sottoposto ad anestesia generale e a ventilazione meccanica nella prima fase dell’intervento chirurgico, per essere svegliato nella seconda fase.

Il postoperatorio

La tecnica viene notevolmente migliorato in termini di comfort del paziente e di timing. In caso della pazienta col glioma, ad esempio, le dimissioni dal nosocomio sono state a 48 ore dall’intervento in buone condizioni di salute.

Sicilia Medica

Tivù

Parola

d’impresa

mercoledì 10 Luglio – 2024

Assistenza territoriale, Croce: “Telemedicina fondamentale tanto quanto la presenza fisica del medico” CLICCA PER IL VIDEO

mercoledì 10 Luglio – 2024

Patologie della tiroide, Casile: “L’ecografia deve eseguirla l’endocrinologo” CLICCA PER IL VIDEO

lunedì 8 Luglio – 2024

Pronto soccorso nelle cliniche private mentre il pubblico collassa tra medici tappabuchi e ricoveri fantasma CLICCA PER IL VIDEO

domenica 30 Giugno – 2024

Salute riproduttiva: Palermo sarà protagonista a livello nazionale, accordo col Ministero