Oggi è domenica 14 Luglio - 2024

Cambio di guardia nelle Asp, ad eccezione di Palermo: ecco chi sono i nuovi Commissari

giovedì 1 Febbraio - 2024 | di Giorgia Görner Enrile | Categorie: Articoli

Si sono insediati oggi,  1 febbraio 2024, i commissari straordinari delle Aziende sanitarie provinciali, ad esclusione di Daniela Faraoni che è rimasta all’Asp di Palermo.

Vediamo chi sono:

Giuseppe Capodieci si è insediato oggi presso l’Asp di Agrigento e succede dopo il comando di Mario Zappia. Dal 2011, Capodieci, è stato direttore del Dipartimento di Scienze Radiologiche ASP di Siracusa, ma già dal 1999 dirigeva unità complesse di radiologia.

A Caltanissetta è arrivato Salvatore Lucio Ficarra, 54enne di Mazzarino. Laureato in Giurisprudenza ed Economia aziendale, con master di secondo livello in Scienze giuridiche e forensi per le professioni sanitarie, è  autore di numerose pubblicazioni. Ficarra negli ha coperto vari incarichi dirigenziali ma, prima del salto di qualità, ha prestato servizio negli uffici amministrativi dell’Usl 17.

Nell’Asp di Catania Giuseppe Laganga Senzio, classe ’76, è stato il più giovane direttore generale della sanità pubblica italiana. Laureato in Economia e Commercio a Catania, e con un master EMMAS alla Bocconi, è stato fino a poco tempo fa direttore Generale dell’Azienda Ospedaliera Universitaria di Messina. Nel corso della sua carriera professionale ha ottenuto importanti riconoscimenti come l’Oscar di bilancio nel 2012 e nel 2013, nel 2018, il premio Best Practice Patrimoni Pubblici, per il progetto di miglioramento dei servizi di manutenzione e pronto intervento nell’ambito degli edifici aziendali e nel 2019 il premio Innovazione SMAU 2019 Eccellenza italiana modello di Innovazione per Imprese e Pubbliche Amministrazioni.

Mario Carmelo Zappia, con entusiasmo e spirito di servizio, si è insediato questa mattina ad Enna lasciando l’Asp di Agrigento. Il medico 61enne, nato a Bronte, è in possesso di numerosi master universitari in campo scientifico e manageriale.Nel suo curriculum vanta incarichi di direzione presso le Aziende Sanitarie di Agrigento, che ha diretto fino a pochi giorni fa, e Siracusa, Ospedali nazionali ad alta Specializzazione, l’IRCCS di Troina, e numerose docenze universitarie.

Un altra nomina di rilievo per Giuseppe Cuccì che passa all’Asp di Messina. Il medico, che ha diretto il dipartimento di Salute mentale dell’Asp di Enna, dovrà riuscire a conciliare gli impegno da Sindaco, poichè, dal 2022 è il primo cittadino di Sperlinga.

Super operativo il dottore Giuseppe Drago, classe ’59, appena entrato nell’Asp di Ragusa. Drago, reduce dall’incarico di direttore sanitario degli Ospedali riuniti di “Vittoria-Comiso”, è già stato direttore sanitario aziendale dal 1° gennaio 2015 al 28 febbraio 2018. Dopo il passaggio di consegne con Fabrizio Russo, sta lavorando alle problematiche più incombenti per garantire il bisogno di salute dei cittadini. Il manager ha difatti già prefissato gli obiettivi da raggiungere a media e lunga scadenza.

Alessandro Caltagirone, classe ’71, ha lasciato Caltanissetta e si è insediato all’Asp di Siracusa. Laureato in Ingegneria nucleare nel 1998 con specializzazione in Ingegneria clinica nel 2004,  ha assunto diversi incarichi nelle aziende ospedaliere della provincia di Palermo e Messina. Al Policlinico “Gaetano Martino” di Messina, ad esempio,  dal 2009 è stato direttore dell’Ufficio Tecnico dell’azienda ospedaliera universitaria in cui ha ricoperto ad interim anche il ruolo di direttore del Provveditorato, nell’Auop “P. Giaccone” di Palermo è stato per un breve periodo commissario straordinario. Caltagirone ha guidato l’Asp nissena già a dicembre 2018 nel ruolo di commissario straordinario e poi come di direttore generale. Dal 2021 è vicepresidente Fiaso (Federazione italiana aziende sanitarie e ospedaliere).

Infine abbiamo il giovane Ferdinando Croce che si è insediato nell’Azienda sanitaria provinciale di Trapani. Messinese, 41 anni, Croce è un avvocato amministrativista e ricercatore universitario nell’Ateneo peloritano. E’ stato capo della Segreteria Tecnica e capo di Gabinetto vicario dell’Assessorato regionale della Salute. Ha ricoperto, inoltre, tra gli altri, un incarico come esperto del presidente della Regione Siciliana per le questioni giuridico-amministrative.

Sicilia Medica

Tivù

Parola

d’impresa

mercoledì 10 Luglio – 2024

Assistenza territoriale, Croce: “Telemedicina fondamentale tanto quanto la presenza fisica del medico” CLICCA PER IL VIDEO

mercoledì 10 Luglio – 2024

Patologie della tiroide, Casile: “L’ecografia deve eseguirla l’endocrinologo” CLICCA PER IL VIDEO

lunedì 8 Luglio – 2024

Pronto soccorso nelle cliniche private mentre il pubblico collassa tra medici tappabuchi e ricoveri fantasma CLICCA PER IL VIDEO

domenica 30 Giugno – 2024

Salute riproduttiva: Palermo sarà protagonista a livello nazionale, accordo col Ministero