Oggi è domenica 14 Luglio - 2024

Obesita, Calabrese: “In chirurgia bariatrica l’anestesia è sempre una grande sfida” CLICCA PER IL VIDEO

mercoledì 20 Dicembre - 2023 | di Giorgia Görner Enrile | Categorie: Articoli, Video

Sono circa 800 mila gli obesi in Sicilia. Un numero che tende a salire a causa di: sedentarietà, junk food, abbandono della “dieta mediterranea”.

L’obesità è una patologia provocata dall’aumento del tessuto adiposo che accorcia l’attesa di vita e ne peggiora la qualità. Inoltre, porta alla formazione di diverse malattie, di tipo metabolico, tumorale, cardiovascolare e respiratorio.

La chirurgia bariatrica, comprende tutti quegli interventi chirurgici mirati alla riduzione del peso, circa del 70% dei chili in eccesso. Gli interventi a cui vengono sottoposti i pazienti sono quattro: Sleeve Gastrectomy, Bypass Gastrico, bendaggio gastrico e diversione biliopancreatica.

Oltre alla riduzione di peso, conseguentemente, spesso, la chirurgia bariatrica porta anche  alla cura di alcune delle malattie associate all’obesità.

In Sicilia i Centri Hub di III livello sono quattro, tra le quali quello dell’Arnas Garibaldi di Catania, che vanta un volume superiore ai duemila pazienti obesi sottoposti a chirurgia bariatrica.

A parlarci di questo percorso a cui vengono sottoposti i pazienti  bariatrici è Giuseppe Calabrese, Direttore U.O.C. di Anestesia e Rianimazione dell’Arnas Garibaldi di Catania, sottolineando l’importanza della valutazione e la preparazione preoperatoria che permette di condurre con sicurezza una anestesia problematica e complessa, anche per le gravi comorbidità spesso presenti in questa tipologia di pazienti.

Sicilia Medica

Tivù

Parola

d’impresa

mercoledì 10 Luglio – 2024

Assistenza territoriale, Croce: “Telemedicina fondamentale tanto quanto la presenza fisica del medico” CLICCA PER IL VIDEO

mercoledì 10 Luglio – 2024

Patologie della tiroide, Casile: “L’ecografia deve eseguirla l’endocrinologo” CLICCA PER IL VIDEO

lunedì 8 Luglio – 2024

Pronto soccorso nelle cliniche private mentre il pubblico collassa tra medici tappabuchi e ricoveri fantasma CLICCA PER IL VIDEO

domenica 30 Giugno – 2024

Salute riproduttiva: Palermo sarà protagonista a livello nazionale, accordo col Ministero