Oggi è giovedì 8 Dicembre - 2022

Linfedema, a Palermo il primo polo di eccellenza per la cura

martedì 22 Novembre - 2022 | di Anna Boccia | Categorie: News ed eventi, Salute

La Sicilia è la prima regione al mondo a sperimentare una cura alternativa ed efficace al linfedema, patologia cronica rara che nell’Isola interessa 50 mila persone.

La terapia innovativa verrà ufficialmente presentata il 26 e il 27 novembre in occasione del secondo convegno nazionale di medicine complementari che si terrà a Palermo.

Il linfedema è una condizione patologica cronica contraddistinta dall’anormale accumulo di linfa nello spazio interstiziale, risultato di un sovraccarico funzionale del sistema linfatico in cui la quantità di linfa, liquido ricco di proteine, supera le capacità di drenaggio del sistema linfovascolare con conseguente accumulo nell’interstizio.

IL CONVEGNO

Il convegno nazionale sarà l’occasione per celebrare i 200 anni di omeopatia, arrivata in Italia, più precisamente a Napoli, nel 1821 al seguito delle truppe austriache. Spazio dunque all’omeopatia, tra tradizione e attualità, terapie complementari e rigenerative e agopuntura, tra prevenzione e percorsi terapeutici.

Ad ospitare il grande evento dedicato alla medicina complementare sarà il circolo ricreativo dipendenti difesa in via della Favorita 1.

L’apertura dei lavori è in programma per le 9 con l’intervento di Edmondo Palmeri, presidente del congresso, Gaetano Galvagno, presidente dell’Ars, Salvatore Amato, presidente dell’Ordine dei Medici di Palermo, Mario Bilardo, presidente dell’Ordine dei Farmacisti di Palermo, Eleonora Indorato, dirigente della Scuola di Medicina Generale Cefpas e Giovanni Gorga, presidente di Omeoimprese.

“Già applicato con successo su diversi pazienti il trattamento si basa sull’uso delle cellule mononucleate del sangue che permette di curare il linfedema primario, riducendo sensibilmente la circonferenza dell’arto interessato dalla malattia e dando dunque ottimi risultati – dichiarano il dottor Edmondo Palmeri, chirurgo vascolare e consigliere nazionale Sif, e Mario Bellisi, responsabile dell’Unità operativa semplice dipartimentale di Flebolinfologia dell’azienda ospedaliera universitaria Policlinico di Palermo – Al momento la terapia viene somministrata solo a Palermo, presso l’unità di Flebolinfologia del Policlinico Paolo Giaccone. Non esiste nessun altro posto in cui è possibile sottoporsi a questa cura, motivo per il quale stiamo trattando anche pazienti provenienti da tutti i paesi del mondo, tra cui la Grecia“.

PER L’ISOLA

Durante la due giorni, si parlerà, inoltre, della recente istituzione del Gruppo di Lavoro per il Linfedema presso l’assessorato della Salute della Regione Siciliana – team diretto dal dott. Mario Bellisi e dal dott. Edmondo Palmeri – che ha come obiettivo quello di sviluppare un’offerta assistenziale più ampia e diversificata nell’Isola, promuovendo la costituzione di un percorso diagnostico terapeutico assistenziale e di una rete dei centri regionali, per il trattamento del linfedema e delle patologie correlate al sistema linfatico.

Sicilia Medica

Tivù

Parola

d’impresa

martedì 6 Dicembre – 2022

Ssn, Fnomceo: “100mila medici in fuga, per politica camici bianchi invisibili” CLICCA PER IL VIDEO

domenica 4 Dicembre – 2022

Sanità, il sistema privato precede quello pubblico: i dati Agenas-Aiop

sabato 3 Dicembre – 2022

Policlinico Catania, nasce il Registro regionale dei tumori naso sinusali

venerdì 2 Dicembre – 2022

Policlinico Palermo, nella Breast Unit oltre 450 interventi e 700 biopsie all’anno