Oggi è martedì 23 Luglio - 2024

“Flu day”: i medici di Enna rilanciano la vaccinazione anti-influenzale

mercoledì 15 Novembre - 2023 | di Giorgia Görner Enrile | Categorie: News ed eventi, Ordine dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri di Enna

Il 21 novembre alle ore 11.00 si svolgerà, presso la sala convegni dell’Ordine dei medici di Enna, una giornata di promozione e sensibilizzazione sulla vaccinazione antinfluenzale organizzata in collaborazione con l’Asp di Enna ed i medici di medicina generale e dei pediatri di libera scelta della provincia.
Scopo della manifestazione è quello di lanciare all’opinione pubblica un messaggio chiaro e deciso sull’utilità della vaccinazione antinfluenzale nel prevenire la malattia nonché le sue complicanze talvolta gravi e mortali“, spiega il presidente dell’Ordine, Renato Mancuso.

La non adesione alla vaccinazione mette i cittadini all’esposizione di complicanze dell’influenza. Conseguentemente, gli ospedali ed il personale sanitario subirebbero una pressione che accentuerebbe le criticità che già affrontano costantemente tra carenza di personale e tagli alla sanità.

La campagna vaccinale è fondamentale soprattutto per la quota di popolazione fragile. I soggetti più a rischio che dovrebbero sottoporsi in via prioritaria alla vaccinazione sono:

  • Over 60
  • Donne in gravidanza
  • Persone a rischio per patologia
  • Bambini dai 6 mesi ai 14 anni
  • Familiari e contatti di soggetti ad alto rischio di complicanze

La vaccinazione è inoltre raccomandata ai soggetti addetti a servizi pubblici di primario interesse collettivo.

Sicilia Medica

Tivù

Parola

d’impresa

lunedì 22 Luglio – 2024

Medico aggredito in provincia di Enna, l’Omceo si costituisce parte civile

sabato 20 Luglio – 2024

Gestione dello stress in corsia, Di Marco: “Fare briefing e confessare gli errori” CLICCA PER IL VIDEO

mercoledì 17 Luglio – 2024

Lea 2022, Sicilia bocciata per cure e assistenza sanitaria CLICCA PER IL VIDEO

mercoledì 10 Luglio – 2024

Assistenza territoriale, Croce: “Telemedicina fondamentale tanto quanto la presenza fisica del medico” CLICCA PER IL VIDEO