Oggi è martedì 31 Gennaio - 2023

Ettore Cittadini: ecco come nasce un luminare della ginecologia CLICCA PER IL VIDEO

martedì 17 Gennaio - 2023 | di Giorgia Görner Enrile | Categorie: News ed eventi, Ordine dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri di Palermo, Video

Una luminosa carriera quella di Ettore Cittadini. Un medico che ha fatto brillare la Sicilia, soprattutto dal punto di vista della ricerca in tutto il mondo.

Dopo la laurea in Medicina all’Università di Palermo nel 1956, si è specializzato in ginecologia, anestesia e radiologia. Inoltre fu borsista del Cnr a Parigi, ha studiato la tecnica della procreazione assistita in Australia ed è stato professore universitario fino al 2002.

Ma i suoi grandi maestri che hanno ispirato il su percorso professionale sono stati: Nicolò Candela, medico ostetrico di grande fama e Franc Novac, grande chirurgo di Lubiana di incredibile umanità.  

Ma perché è considerato un luminare?

Fu il primo a scrivere un libro di divulgazione sulla contraccezione in Italia; il primo ad istituire una banca per la conservazione dello sperma da donatore; il primo a dedicare una monografia alla celioscopia in ginecologia, e poi anche all’endoscopia ginecologica. Fu il primo a organizzare un congresso di endoscopia al mondo. E poi tante le pubblicazioni sulla fertilità.

Nonostante abbia girato il mondo, però, ha scelto di rimanere in Sicilia, a Palermo, senza esaurire la sua passione rimanendo un maestro nel campo.

Ed il suo consiglio per i giovani medici e per i ragazzi che vogliono intraprendere questa carriera è quella di munirsi di pazienza, dedizione e voglia di apprendere e spostarsi all’estero per aprire ancor di più i propri orizzonti.

Sicilia Medica

Tivù

Parola

d’impresa

venerdì 27 Gennaio – 2023

Responsabilità medica: all’Omceo Enna tutto sulla tutela civile e penale del professionista

venerdì 27 Gennaio – 2023

Vaccini, al via il nuovo Piano: medici di famiglia e farmacisti attori principali

venerdì 27 Gennaio – 2023

Policlinico Palermo, da febbraio 11 infermieri in più

mercoledì 25 Gennaio – 2023

Aggressioni medici, in Sicilia 20 casi nel 2022. La Mantia: “Serve Tavolo tecnico. Governo intervenga”