Oggi è mercoledì 22 Maggio - 2024

Policlinico Palermo, inaugurata nuova area di emergenza: “Funzionale e a misura del cittadino” CLICCA PER IL VIDEO

lunedì 27 Febbraio - 2023 | di Giorgia Görner Enrile | Categorie: News ed eventi, Video

“Un pronto soccorso a misura del cittadino per garantire una funzione ed accessibilità più rapida e concreta”.

E’ con queste parole che il Commissario Straordinario dell’Azienda ospedaliera universitaria, Salvatore Iacolino ha inaugurato oggi, 27 febbraio 2023 la nuova area di emergenza del Policlinico di Palermo.

“Un unico monoblocco che consentirà di ridurre spostamenti e concentrare risorse umane e tecnologiche, più una zona di confort per i pazienti”, aggiunge.

“Oggi si misura con mano che, quando c’è la buona volontà si riesce a portare avanti questa nostra terra. Ci voleva poco: volontà e capacità”. Ha dichiarato il governatore Renato Schifani.

Questo centro svolgerà un ruolo importante nel coordinamento generale delle strutture ospedaliere dell’area metropolitana di Palermo nei mesi a venire”. A dichiararlo assessore regionale alla Salute, Giovanna Volo.

 

“Il vecchio pronto soccorso diventerà una struttura di simulazione. Permetterà ai medici ed ai paramedici di formarsi, anche con realtà aumentata per una nuova sanità basata su esperienza e competenze”, aggiunge il Rettore dell’Università di Palermo, Massimo Midiri.

LA NUOVA AREA

I lavori della nuova area di emergenza, iniziati nel marzo 2021 con una durata prevista di 4 mesi, sono stati appaltati dalla struttura commissariale regionale per l’emergenza Covid. Dopo i ripetuti rinvii, nel dicembre scorso, le opere sono riprese a ritmo serrato. Il costo per il completamento dell’Area di Emergenza, affrontato dalla Regione Sicilia, con la Sua Struttura Commissariale per l’emergenza COVID è stat di circa sei milioni di euro.

L’Azienda ha impegnato altri 500 mila euro del proprio bilancio per ulteriori opere complementari. Il plesso è realizzato su isolatori sismici e di impianti che garantiscono la continuità di esercizio anche sotto sollecitazioni sismiche.

LE NOVITA’

Spazi ampi, con area di triage binario, di valutazione e trattamento clinico con 3 sale codici verdi e gialli e 2 sale codici rossi, e un’area di osservazione breve intensiva dotata di 10 postazioni ad alta tecnologia di monitoraggio e supporto emodinamico e respiratorio.

Un sistema ad aria compressa che in pochi secondi trasporta, attraverso un tubo di 25 millimetri di diametro, le provette con i campioni ematici da analizzare dal pronto soccorso al laboratorio di analisi, distanti 600 metri.

Al primo piano 24 posti letto di terapia intensiva polivalente, postoperatoria e neurorianimazione ad alta tecnologia e informatizzazione: è attiva anche la cartella digitale full data.

Nell’ala sinistra dello stesso piano, dove sono già presenti due sale operatorie dedicate all’emergenza urgenza chirurgica generale con 28 posti letto, sono state realizzate le 4 nuove sale operatorie, dotate di strumentazioni di ultima generazione. Inoltre,  26 nuovi posti di degenza chirurgica ad alta complessità che si aggiungono ai dieci posti letto di chirurgia vascolare già presenti.

Le strutture sono tutte interconnesse dal punto di vista logistico e degli impianti. Il monoblocco dell’emergenza è infatti collegato pure alla Cardiochirurgia, dotata di altri 7 posti letto di terapia intensiva, che accoglie i pazienti di tutta la Sicilia occidentale, sia in elezione che in emergenza.

L’Area radiologica è dotata di diagnostica avanzata di imaging di ultima generazione. Entro il 18 marzo sarà attivata la nuova Tac 128 slices, mentre il telecomandato per gli esami di radiodiagnostica entrerà in funzione il 7 marzo.

Iacolino, inoltre, ha ottenuto dalla società “Heart Life”, incaricata del trasporto degli utenti ricoverati, la disponibilità a fornire, a titolo gratuito un’ulteriore ambulanza con autista soccorritore. Servirà per trasportare i pazienti dal pronto soccorso alla struttura centrale di radiologia del Policlinico per l’esecuzione degli accertamenti radiodiagnostici.

Esiste, inoltre, il finanziamento necessario per realizzare la terapia intensiva cardiologica e la nuova Emodinamica attrezzata per l’attività dell’Heart Team. Sarà dotata di un’equipe composta da cardiochirurghi, cardiologi, emodinamisti, anestesisti rianimatori e radiologi interventisti.

Sicilia Medica

Tivù

Parola

d’impresa

mercoledì 15 Maggio – 2024

Crediti bonus per chi si forma sui vaccini: la delibera della Commissione Ecm

martedì 7 Maggio – 2024

Asp Ragusa assume: al via concorso per la selezione di 85 dirigenti medici a tempo indeterminato

martedì 30 Aprile – 2024

Pmrr Missione Salute, Gimbe: “Rispettate scadenze Ue del 1° trimestre 2024, ma Sicilia fanalino di coda”

mercoledì 24 Aprile – 2024

Colpa medica e depenalizzazione, qualcosa si muove. Amato: “Maggiore prudenza nel denunciare” CLICCA PER IL VIDEO