Oggi è mercoledì 22 Maggio - 2024

Cardioprevenzione pediatrica, a Palermo bimbi imparano le tecniche di soccorso con “Piccoli battiti” CLICCA PER IL VIDEO

venerdì 30 Settembre - 2022 | di Giorgia Görner Enrile | Categorie: Ordine dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri di Palermo, Salute, Video

GUARDA IL VIDEO IN ALTO

Anche se molti credono che le malattie cardiovascolari colpiscano soltanto gli adulti, purtroppo non è così. Nel cuore degli adolescenti e bambini si possono nascondere diversi “difetti” o anomalie silenti.Toti Amato bambiniEcco perché all’Ordine dei medici di Palermo si è svolta ieri, 29 settembre, l’iniziativa Io vorrei un sorriso per ogni battito, organizzata dall’Associazione Piccoli Battiti, presieduta da Rosaria Sparacello, che si occupa di “prevenzione cardiaca in età pediatrica“. Presente anche il Vicesindaco Carolina Varchi.“Questo è un momento importante perché si cerca di dare ai bambini quella giusta educazione su problematiche che li possono coinvolgere direttamente e il corso BLSD per i bambini rientra in questo perché sappiamo che, talvolta, si accorgono di cose che gli adulti non sanno osservare opportunamente“. Ha detto il Presidente dell’Omceo Palermo Toti Amato.

??????????? ?? ???̀ ?????????? ? ?????????

Al convegno tanti gli argomenti trattati in merito alla prevenzione dei rischi cardiologici nei giovanili e all’importanza dei screening elettrocardiografici nelle scuole per individuare patologie cardiaca potenzialmente fatali.Gli esperti hanno parlato delle possibili cause specifiche di morte cardiaca improvvisa nei giovani come: la cardiomiopatia ipertrofica, la sindrome del QT lungo, la sindrome di Brugada, la cardiomiopatia aritmogena del ventricolo destro, la sindrome di Wolff-Parkinson-Whyte e le anomalie delle arterie coronarie.

Il dottor Giuseppe Sgarito, Dir. UOSD ARNAS CIVICO Palermo, ha inoltre evidenziato che: “Spesso sono patologie genetiche ereditarie legate a mutazioni geniche molto particolari”.

Il dottor Calogero Comparato, Dir. UOC Cardiologia Pediatrica ARNAS CIVICO, ha sottolineato che è importante attenizionare la sincope: “Un sintomo molto frequente nei bambini. Spessissimo benigno ma, quando ha determinate caratteristiche, è sintomo di una causa pericolosa che va diagnosticata”.

Il dottor Domenico Cipolla, Dir. Struttura Complessa M.C.A.U. e Pediatria D’Urgenza ARNAS CIVICO Palermo, ha evidenziato che all’anno: “Al pronto soccorso del Di Cristina arrivano poche centinaia di casi di cardiologia pediatrica con sincope, tachicardia o dolore toracico, ma le cause sospette sono molte di più”.

E’ importante che: “I bambini sappiano che poter effettuare una telefonata al 118 può essere utile per ridurre i tempi dell’attesa di intervento, conoscere le manovre di primo soccorso, possono salvare una vita” aggiunge il dottor Fabio Genco, Dir. Centrale Operativa 118 Palermo – Trapani.

Sicilia Medica

Tivù

Parola

d’impresa

mercoledì 15 Maggio – 2024

Crediti bonus per chi si forma sui vaccini: la delibera della Commissione Ecm

martedì 7 Maggio – 2024

Asp Ragusa assume: al via concorso per la selezione di 85 dirigenti medici a tempo indeterminato

martedì 30 Aprile – 2024

Pmrr Missione Salute, Gimbe: “Rispettate scadenze Ue del 1° trimestre 2024, ma Sicilia fanalino di coda”

mercoledì 24 Aprile – 2024

Colpa medica e depenalizzazione, qualcosa si muove. Amato: “Maggiore prudenza nel denunciare” CLICCA PER IL VIDEO