Oggi è lunedì 26 Febbraio - 2024

Sanità e digitalizzazione: Sicilia Medica segna l’inizio di un nuovo modo di informare

martedì 26 Aprile - 2022 | di Redazione | Categorie: Ordine dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri di Catania

In un periodo così buio per il mondo, tra pandemia e disordini internazionali, la “nascita” di un giornale che si occupa di salute e sanità rappresenta un raggio di sole. La luce di cui abbiamo bisogno. Sicilia Medica segna l’inizio di un nuovo modo di informare e comunicare, per questo mi congratulo con Toti Amato, presidente dell’Ordine dei Medici Chirurghi e Odontoiatri della provincia di Palermo per aver supportato l’ideazione e la fondazione di una Testata regionale che tratterà temi di interesse pubblico.

Nel catanese, provincia di nostra competenza, grazie all’Agenzia di comunicazione I Press che cura la comunicazione dell’OMCeO etneo, da mesi abbiamo sviluppato un progetto che mira ad avvicinare proprio il mondo della sanità e della salute ai cittadini.

È questo l’obiettivo cui tutti noi dobbiamo ambire a realizzare. Per troppo tempo le due parti sono risultate distanti, mentre invece il medico deve tornare ad essere il primo contatto, la cerniera tra paziente e struttura, il punto di riferimento. La voce amica. La risposta autorevole e rapida che il paziente si aspetta. Crediamo che informare sia in parte curare e allora ben venga la nascita di un canale di informazione che possa dare indicazioni ai lettori. Notizie certe. Sicure. Precise.Verificate.

I lettori dovranno sapere di trovare informazioni comprovate e verificate che provengono dalla comunità scientifica e dagli Ordini professionali. Dunque sicure. Ritengo inoltre che sarà importante per far decollare qualsiasi progetto
sanitario regionale la cooperazione. La sinergia tra le 9 province siciliane, e naturalmente tra i 9 Ordini presenti nella nostra Isola sarà preziosa. Servirà fare squadra e trovare soluzioni a problemi comuni. Sinergia nell’attività operativa ma anche nella formazione dei nostri professionisti.

Un medico che non si aggiorna rischia di essere messo “fuorigioco” dunque mai come in questi anni di terribile pandemia abbiamo recepito un messaggio fondamentale: “Bisogna sempre studiare, leggere, ricercare. Aggiornarsi“. Gli Ordini avranno il compito di bandire corsi di formazione, incontri in presenza e webinar per fornire i nostri Medici delle competenze necessarie per poter essere in prima linea nella Comunità scientifica nazionale e mondiale.

Sicilia Medica

Tivù

Parola

d’impresa

giovedì 22 Febbraio – 2024

Asp Catania: firma del contratto per 300 operatori

mercoledì 14 Febbraio – 2024

Odontoiatria, Sammarco: “Microscopi fondamentali per la professione. Serve formazione”

lunedì 12 Febbraio – 2024

Carenza di medici, Asp Trapani avvia iter per potenziare gli organici: ecco tutti i bandi

giovedì 1 Febbraio – 2024

Manager della sanità siciliana: “Dovranno rispondere alle necessità che al debito di legge”