Oggi è martedì 23 Luglio - 2024

Nutrizionista clinico: figura quasi assente al Sud Italia CLICCA PER IL VIDEO

venerdì 21 Ottobre - 2022 | di Fulvio Melodia | Categorie: News ed eventi, Video

Si è svolto a Palermo, a villa Malfitano, il congresso Servizi nutrizionali offerti e disomogeneità regionali. Le reti di struttura: realtà o utopia?”. Dalla malnutrizione all’obesità: i migliori specialisti italiani sono arrivati per confrontarsi e divulgare le novità in questo ambito.

“Il motivo di confronti come questo risiede nell’importanza di collaborare insieme a livello nazionale. Quando ci si siede intorno a un tavolo regionale -afferma Daniela Segreto, Dirigente Ufficio Speciale Comunicazione per la Salute della Regione Siciliana- si fa una serie di ragionamenti ma, è a livello nazionale che si prendono decisioni che hanno impatto su tutto il sistema sanitario anche regionale. La Sicilia è stata scelta per un obiettivo cioè quello di dare omogeneità alla rete della programmazione nutrizionale. La nostra Isola è sempre stata la culla della dieta mediterranea, ma è pur vero che c’è anche un alto tasso di obesità e di sovrappeso soprattutto nella popolazione pediatrica. Si parte da qui, cercare di avere servizi nutrizionali davvero all’altezza e davvero efficienti. E’ necessario che in Sicilia pazienti e cittadini abbiano un’ equità di accesso anche a questo tipo di servizi.”

Il canale istituzionale in ambito alimentare più importante è rappresentato dal Tavolo tecnico sulla Sicurezza Nutrizionale (TaSiN). Attorno a questo, ogni regione ha il proprio Tavolo tecnico Regionale sulla Sicurezza Nutrizionale (TaRSiN). A parlare del rapporto interno è stato il Dottor Giuseppe Plutino (Direzione generale per l’igiene e la Sicurezza degli alimenti):

La collaborazione tra TaRSiN e TaSiN per quanto riguarda la nutrizione sia in Sicilia sia nelle altre regioni, è fondamentale e necessaria. Abbiamo visto attraverso tutta una serie di segnali che ci arrivano dal territorio che, per quanto riguarda il mondo della Nutrizione, sia clinica che preventiva, esistono notevoli differenze tra le regioni.”

Plutino, ha anche parlato della grande importanza che ha la dieta mediterranea : La dieta mediterranea è assolutamente al centro. E’ il modello nutrizionale di riferimento riconosciuto a livello mondiale, uno dei più sani che, se eseguito in maniera corretta, aumenta le aspettative di vita della popolazione.”

Una branca della massima importanza che ancora al Sud non è stata istituita nella maggior parte delle aziende ospedaliere è la nutrizione clinica. Per capire meglio cosa è abbiamo chiesto un piccolo excursus al presidente della Società Italiana di Nutrizione clinica e metabolismo (SINuc).

La nutrizione clinica è quella branca della medicina abbastanza giovane che si occupa di prevenire e curare tutte quelle alterazioni metaboliche e nutrizionali che sono conseguenti alle patologie acute e soprattutto le patologie croniche. Molte malattie croniche, come anche la malattia oncologica, si manifestano con la perdita di peso e, soprattutto, con la perdita di massa muscolare. Quindi, la perdita di autonomia di funzione con un aumento anche delle complicanze legate alla malattia di base. Oggi, i pazienti malnutriti non solo rispondono male ai trattamenti ma, rischiano di ammalarsi di più rimanendo ricoverati in ospedale per periodi di tempo molto lunghi. Sull’altro versante c’è anche la malnutrizione per eccesso cioè l’obesità che comporta rischi”.

Samir Sukkar (Direttore unità operativa dietetica e nutrizione clinica del Policlinico IRCCS di Genova) ha inoltre sottolineato:

Il nutrizionista clinico è uno specialista in tematiche alimentari dal punto di vista medico. Per tale motivo nel prossimo futuro bisognerà istituire una figura per l’obesità. Essendo una malattia molto complessa è necessario che ci sia uno specialista formato non soltanto sull’area farmacologica della gestione e del controllo della fame ma anche su aspetti comportamentali psichiatrici neurofisiologici che hanno a che fare con questa area”.

 

Sicilia Medica

Tivù

Parola

d’impresa

lunedì 22 Luglio – 2024

Medico aggredito in provincia di Enna, l’Omceo si costituisce parte civile

sabato 20 Luglio – 2024

Gestione dello stress in corsia, Di Marco: “Fare briefing e confessare gli errori” CLICCA PER IL VIDEO

mercoledì 17 Luglio – 2024

Lea 2022, Sicilia bocciata per cure e assistenza sanitaria CLICCA PER IL VIDEO

mercoledì 10 Luglio – 2024

Assistenza territoriale, Croce: “Telemedicina fondamentale tanto quanto la presenza fisica del medico” CLICCA PER IL VIDEO