Oggi è martedì 25 Giugno - 2024

Isolamento territoriale e assistenza sanitaria: concluso il Progetto Trinacria

mercoledì 5 Aprile - 2023 | di Anna Boccia | Categorie: Articoli, Lavoro, News ed eventi, Ordine dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri di Palermo

Il 01 aprile 2023 si è concluso a Troina il corso di formazione rientrante nell’obiettivo 3 del progetto Trinacria, progetto nazionale promosso dal Ministero della Salute, di cui la Sicilia è capofila per le Regioni del Sud, volto ad ottimizzare l’assistenza sanitaria, soprattutto in emergenza-urgenza, nelle aree disagiate.

IL PROGETTO

Il progetto Trinacria, giusto protocollo d’intesa tra la Regione Siciliana – Assessorato della Salute e l’Ordine dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri della Provincia di Palermo, nasce per facilitare tutti i territori che distano più di 60 minuti dalla più vicina struttura ospedaliera e che presentano forti criticità, tra cui la presenza di una popolazione fragile e vulnerabile e la difficoltà nei collegamenti con i grandi centri abitati, soprattutto d’inverno; disagi che sommati alle difficoltà di accesso alla specialistica ambulatoriale, al reperimento di personale medico disponibile e alla difficoltà di accesso alla formazione professionale, creano un vero e proprio gap tra le aree territoriali.

L’obiettivo finale del progetto consiste nel permettere alle aree più disagiate di superare l’isolamento territoriale ed ottimizzare, soprattutto in emergenza urgenza, i livelli di assistenza sanitaria degli ammalati e la loro presa in carico, al fine di consentire una sanità equa.

Il percorso formativo si è sviluppato in un totale di 80 ore teorico-pratiche in aula con insegnamenti in relazione alle vigenti linee guida e direttive in ordine ad OVAS (D.A. 25 Marzo 2004 Linee Guida Regionali sulla formazione del soccorritore compresa la presa in carico del paziente in attesa dei soccorsi specializzati) BLSD e PBLS, Trauma di base , immobilizzazione e trasporto con mezzi immobilizzatori, formazione per la guida del mezzo di soccorso, avvicinamento all’elicottero, responsabilità civile e penale del soccorritore, auto protezione del soccorritore, elementi di protezione civile, ruolo del first responder nelle maxi emergenze , psicologia relazionale e dell’emergenza, nonché simulazioni d’emergenza e maxi-emergenza; il corso si è poi concluso con prove di simulazione in ambiente esterno, anche mediante l’utilizzo di mezzi di soccorso e una verifica teorico-pratica finale dell’apprendimento.

Sicilia Medica

Tivù

Parola

d’impresa

martedì 25 Giugno – 2024

Aggressioni agli operatori del 118, Castro: “Bodycam per videoregistrare tutto”

lunedì 24 Giugno – 2024

Abusivismo professionale e salute pubblica: gli odontoiatri di Palermo incontrano i Nas

venerdì 21 Giugno – 2024

Asp Enna: al via il reclutamento di medici in quiescenza

venerdì 21 Giugno – 2024

Sicurezza sul lavoro e prevenzione dei rischi, A Catania si alza il livello di attenzione