Oggi è giovedì 22 Febbraio - 2024

Caltanissetta, Progetto Trinacria: la telemedicina abbatte le distanze e riduce i tempi di intervento

“La telemedicina ci permette di superare tantissime difficoltà, la distanza soprattutto delle aree isolate con i Centri Ospedalieri e con i Centri Ospedalieri ad Alta Specialità”. Ad affermarlo il Direttore dell’Unità Operativa Complessa della Centrale Operativa del 118 di Caltanissetta, Giuseppe Misuraca, durante la  lezione del 23 marzo 2023, all’interno del “Progetto Trinacria: l’ottimizzazione dell’assistenza sanitaria in emergenza/urgenza”. Progetto dell’Ordine dei Medici Chirurghi e Odontoiatri Caltanissetta.
Inoltre: “Ci per permettere naturalmente una rapidità della diagnosi, ma principalmente un’equità di accesso alle cure da parte dei cittadini – prosegue -. Durante l’incontro abbiamo parlato di teleconsulto e quindi della rete della teleneurochirurgia. Ma anche di telecardiologia, che è naturalmente uno dei servizi più sviluppati della telemedicina fino a parlare del servizio di telemonitoraggio, che sicuramente con il PNRR e con le Centrali Operative Territoriali si svilupperà tantissimo, soprattutto per quanto riguarda l’assistenza e il monitoraggio dei pazienti cronici”. 
La telemedicina gioca un ruolo fondamentale soprattutto “all’interno delle reti tempo dipendenti – sottolinea – dove già la tempo dipendenza è un fattore prognostico nel percorso del paziente, perché naturalmente riducendo i tempi di diagnosi, questo mi permetterà, come per dire la trasmissione di un tracciato ECG direttamente dal mezzo di soccorso, di instradare il paziente e centralizzarlo verso l’ospedale più idoneo alle cure definitive”.

Sicilia Medica

Tivù

Parola

d’impresa

giovedì 22 Febbraio – 2024

Asp Catania: firma del contratto per 300 operatori

mercoledì 14 Febbraio – 2024

Odontoiatria, Sammarco: “Microscopi fondamentali per la professione. Serve formazione”

lunedì 12 Febbraio – 2024

Carenza di medici, Asp Trapani avvia iter per potenziare gli organici: ecco tutti i bandi

giovedì 1 Febbraio – 2024

Manager della sanità siciliana: “Dovranno rispondere alle necessità che al debito di legge”