Oggi è martedì 25 Giugno - 2024

Auguri Agenas! Trent’anni dedicati a rafforzare il Sistema sanitario nazionale

venerdì 30 Giugno - 2023 | di Giorgia Görner Enrile | Categorie: News ed eventi

L’Agenzia nazionale per i servizi sanitari regionali venne istituita con un decreto legislativo del 30 giugno 1993. Da quel giorno iniziò il suo percorso come organo tecnico-scientifico del Sistema sanitario nazionale, di supporto nei confronti del Ministro della Salute e delle Regioni.

“Agenas ha svolto attività un’attività importate, ha detto il Ministro della Salute, Orazio Schillaci-. Abbiamo davanti diverse sfide che continueremo ad affrontare con spirito di piena collaborazione e reciproco supporto per garantire il diritto alla salute attraverso un servizio sanitario nazionale moderno centrato sulla persona. Ad Agenas auguri per questi primi 30 anni di attività e per tutti i futuri importanti traguardi che insieme sapremo raggiungere”.

Il ruolo

L’Agenzia nazionale per i servizi sanitari regionali assicura la propria collaborazione tecnico-operativa alle Regioni e alle singole aziende sanitarie in ambito organizzativo, gestionale, economico, finanziario e contabile, in tema di efficacia degli interventi sanitari, nonché di qualità, sicurezza e umanizzazione delle cure.
Dal 2020 Agenas ha anche il compito di collaborare all’azione di potenziamento della rete di assistenza ospedaliera e territoriale, al fine di assicurare la più elevata risposta sanitaria all’emergenza epidemiologica e, da 2022 ha il ruolo di Agenzia nazionale per la sanità digitale, con l’obiettivo di assicurare il potenziamento della digitalizzazione dei servizi e dei processi in sanità.

Per la vastità delle attività in cui spazia trasversalmente l’Agenzia, citiamo solo quelle più importanti, oltre formazione, trasparenza  e prevenzione alla corruzione e tante altre.

Misurazione, analisi, valutazione e monitoraggio

L’attività è realizzata attraverso l’utilizzo di un set di indicatori validati dalla letteratura scientifica e raccolti attraverso i flussi informativi correnti.

L’obiettivo è quello di mettere a disposizione a cittadini/utenti, professionisti del sistema sanitario, manager della sanità pubblica e privata, oltre a decisori politici, dati scientificamente validati, facilmente utilizzabili da parte di coloro che a diverso titolo e livello operano.

L’attività di valutazione attraversa varie dimensioni:

  • economica – gestionale, organizzativa e finanziaria;
  • efficacia clinica e qualità dell’assistenza;
  • equità, sicurezza ed esiti delle cure.

Piani regionali e aziendali di efficientamento e riqualificazione

Il Ministero della Salute si avvale dell’Agenas per l’affiancamento alle Regioni impegnate nei Piani di riqualificazione ed efficientamento dei Sistemi sanitari regionali.

Nello specifico l’Agenzia:

  • verifica e monitora i provvedimenti adottati dalle Regioni per garantire il conseguimento degli obiettivi previsti nei Piani di rientro e nei Programmi Operativi;
  • supporta le Regioni in prosecuzione dei Piani di rientro nella definizione e attuazione della metodologia di individuazione degli obiettivi e delle azioni dei nuovi Programmi Operativi;
  • supporta il Ministero della Salute nella predisposizione di pareri sui provvedimenti regionali attuativi dei Piani di rientro e dei Programmi Operativi in riferimento a diverse aree tematiche (accreditamento, rete ospedaliera, rete laboratoristica).

L’organizzazione dei servizi ospedalieri e sanitari

L’Agenas, tramite un Tavolo tecnico, traccia le linee guida organizzative e le raccomandazioni per il corretto funzionamento della rete ospedaliera e sanitaria. Il Tavolo si avvale di un Coordinamento Tecnico Scientifico che vede la partecipazione di ISS, di AIFA, delle Società Scientifiche, della FNOMCeO, di FNOPI (già IPASVI) e di altre professioni sanitarie e di Cittadinanzattiva.

Le linee guida organizzative già approvate dal Tavolo sono:

  • le quattro Reti tempo-dipendenti: cardiologica per l’emergenza, neonatologica e dei punti nascita, ictus e trauma severo;
  • Reti oncologiche;
  • Rete servizi territoriali e integrazione assistenza ospedale-territorio.

Reti in corso di approfondimento:

  • Rete trasfusionale;
  • Linee di indirizzo per le complicanze in gravidanza;
  • Rete nazionale tumori rari;
  • Rete trapiantologica;
  • Rete malattie rare;
  • Rete terapia del dolore.

L’Health Technology Assessment 

E’ un approccio multidimensionale e multidisciplinare che analizza gli effetti reali e potenziali della tecnologia, sia a priori sia durante l’intero ciclo di vita, nonché le conseguenze che l’introduzione o esclusione di un intervento ha per il sistema sanitario, l’economia e la società.

L’attività internazionale

L’Agenas ha avviato, in sinergia anche con altri enti, un processo di networking europeo e internazionale. per il potenziamento della ricerca scientifica, Questo mira anche a rafforzare il ruolo del nostro servizio sanitario anche a livello europeo, attraverso un sistematico confronto con enti omologhi presenti negli altri Stati membri dell’UE sui temi della misurazione, analisi, valutazione e monitoraggio che rivestono grande attualità anche a livello internazionale, nonché a promuovere lo scambio di buone pratiche e di expertise.

 

Sicilia Medica

Tivù

Parola

d’impresa

lunedì 24 Giugno – 2024

Abusivismo professionale e salute pubblica: gli odontoiatri di Palermo incontrano i Nas

venerdì 21 Giugno – 2024

Asp Enna: al via il reclutamento di medici in quiescenza

venerdì 21 Giugno – 2024

Sicurezza sul lavoro e prevenzione dei rischi, A Catania si alza il livello di attenzione

giovedì 20 Giugno – 2024

Carriera Medica nel Ssn, Amato: “Dobbiamo lavorare per conservare la vocazione” CLICCA PER IL VIDEO