Oggi è giovedì 18 Aprile - 2024

Asp Trapani attiva le Centrali operative territoriali, Croce: “Scriviamo una nuova pagina della sanità regionale” CLICCA PER IL VIDEO

venerdì 29 Marzo - 2024 | di Giorgia Görner Enrile | Categorie: News ed eventi, Video

L’Asp di Trapani è pronta a mettere in funzione le Centrali operative territoriali (Cot) previste dal Dm 77 e dal Pnrr. L’ultima delle 4 Cot è stata inaugurata ieri 28 aprile 2024, dal commissario straordinario Ferdinando Croce.

“Scriviamo una nuova pagina della sanità regionale. Abbiamo rispettato la scadenza e dal primo aprile il personale proverà a dare subito un’immediata risposta al territorio ed a tutti i bisogni”, ha affermato orgoglioso il commissario straordinario.

Le Cot hanno l’obiettivo di gestire la continuità assistenziale dei pazienti che passano dall’ospedale ad altri setting territoriali, spesso con specifico riferimento alle dimissioni protette. Sono l’anima della riforma della medicina del territorio proposta dal Dm 77  e svolgano le funzioni in raccordo con tutti i servizi e con il sistema di emergenza-urgenza, anche mediante strumenti informativi e di telemedicina“. A spiegarlo Luca Fazio, direttore del dipartimento cure primarie e integrazione socio sanitaria Asp Trapani e referente unico aziendale per il Pnrr missione 6.

Nello specifico le Cot si occuperanno di:

  • coordinamento della presa in carico della persona tra i servizi e i professionisti sanitari coinvolti nei diversi setting assistenziali (transizione tra i diversi setting: ammissione/dimissione nelle strutture ospedaliere, ammissione/dimissione trattamento temporaneo e/o definitivo residenziale, ammissione/dimissione presso le strutture di ricovero intermedie o dimissione domiciliare);
  • coordinamento/ottimizzazione degli interventi, attivando soggetti e risorse della rete assistenziale;
  • tracciamento e monitoraggio delle transizioni da un luogo di cura all’altro o da un livello clinico assistenziale all’altro;
  • supporto informativo e logistico, ai professionisti della rete assistenziale, riguardo le attività e servizi distrettuali;
  • raccolta, gestione e monitoraggio, anche attraverso strumenti di telemedicina, dei percorsi integrati di cronicità (Pic), anche attraverso strumenti di telemedicina, dei pazienti in assistenza domiciliare e gestione della piattaforma tecnologica di supporto per la presa in carico della persona, (telemedicina, teleassistenza, strumenti di e-health, ecc.), utilizzata operativamente dalle Case della Comunità (CdC) e dagli altri servizi afferenti al Distretto, al fine di raccogliere, decodificare e classificare il bisogno.

Sicilia Medica

Tivù

Parola

d’impresa

giovedì 18 Aprile – 2024

Numero unico di emergenza 112: successo per la campagna informativa della Seus rivolta agli studenti

martedì 16 Aprile – 2024

Def, Gimbe: “Nel 2024 aumento illusorio della spesa sanitaria”

domenica 14 Aprile – 2024

Certificati medici nella tutela degli infortuni sul lavoro: intesa tra Omceo Catania, UniCt e Inail

venerdì 5 Aprile – 2024

Risk management, Mannone: “Fondamentale per la qualità dell’assistenza sanitaria” CLICCA PER IL VIDEO