Oggi è mercoledì 21 Febbraio - 2024

Progetto Trinacria, a Caltanissetta riprendono le lezioni

domenica 16 Aprile - 2023 | di Anna Boccia | Categorie: ECM&EVENTI, Ordine dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri di Caltanissetta
Ricominciano le lezioni del “Progetto Trinacria: l’ottimizzazione dell’assistenza sanitaria in emergenza/urgenza” dell’Ordine dei Medici Chirurghi e Odontoiatri Caltanissetta.
All’interno della Casa dei Fanciulli Cammarata a San Cataldo venerdì 14 aprile 2023 i medici che stanno frequentando il corso hanno assistito alla lezione sulle emergenze pediatriche.
Cosa fare in caso di blocco cardiorespiratorio e quindi le manovre di rianimazione cardiopolmonare – ha spiegato il pediatra di libera scelta Giuseppe Petrotto – il trauma cranico, le ustioni, le emergenze respiratorie, in particolare la bronchiolite che e’ un tema frequente in questo periodo, in inverno in particolare“.
Attenzione rivolta anche ad altri argomenti come “la febbre, la tosse, il dolore addominale che possono essere presenti e possono nascondere anche urgenze non differibili”, ha aggiunto.
Direi che il corso è stato utile perché rivolto a colleghi non pediatri e quindi con poca dimestichezza con i bambini e il mondo dei bambini è un mondo diverso da quello degli adulti- ha concluso il pediatra Giuseppe Petrotto- i bambini non sono un piccolo adulto ma sono esseri diversi con gestioni diverse delle emergenze, ecco quindi l’importanza di fare corsi di questo tipo a colleghi che non sono abituati a vedere frequentemente bambini”.
Il prossimo appuntamento del progetto si svolgerà a fine aprile, mentre a maggio ci sarà l’ultimo incontro ed esame finale.

Sicilia Medica

Tivù

Parola

d’impresa

mercoledì 14 Febbraio – 2024

Odontoiatria, Sammarco: “Microscopi fondamentali per la professione. Serve formazione”

lunedì 12 Febbraio – 2024

Carenza di medici, Asp Trapani avvia iter per potenziare gli organici: ecco tutti i bandi

giovedì 1 Febbraio – 2024

Manager della sanità siciliana: “Dovranno rispondere alle necessità che al debito di legge”

mercoledì 31 Gennaio – 2024

Carenza medici, neanche gli stranieri vogliono lavorare nella sanità in Sicilia