Oggi è mercoledì 22 Maggio - 2024

UniPa, Licata: “Laurea in Nursing occasione d’internazionalizzazione” CLICCA PER IL VIDEO

martedì 23 Maggio - 2023 | di Giorgia Görner Enrile | Categorie: Articoli, Video

In tre anni si è passati da sei a cinquantasei iscritti. Ecco il grande successo del corso di laurea in Nursing dell’Università di Palermo.

Il corso di assistenza infermieristica è articolato in tre anni, comprensivi di sei semestri, nei quali è prevista l’acquisizione di 180 CFU. E’ organizzato in modo da fornire un’adeguata preparazione in materie di base e caratterizzanti in lingua inglese. In parallelo vi è un percorso di tirocinio guidato.

“Tante le richieste dall’Asia e non solo”, dice la professoressa Anna Licata, presidente del corso di laurea UniPa.

Nursing dà la possibilità, non solo di trovare lavoro in tutti Paesi Ue, ma anche oltre oceano. In più è un corso di laurea inclusivo – prosegue –. La richiesta di questa professionalità è notevole. Abbiamo fatto incontri con i Portatori d’interesse e abbiamo presentato sia la sede in Irlanda che la sede in Norvegia dove, inoltre, poter trovare lavoro”.

Oltre tirocini all’estero, l’attivazione di formazione professionale avviene  presso l’IRCCS-ISMETT con la supervisione e sotto la guida di tutor anglofoni, appositamente dedicati e coordinata dal direttore delle attività professionalizzanti un docente appartenente al più elevato
livello formativo del profilo professionale, corrispondente alle norme definite a livello europeo.

Nursing è una delle occasioni internazionalizzazioni del corso di laurea in Medicina“.

 

 

Sicilia Medica

Tivù

Parola

d’impresa

mercoledì 15 Maggio – 2024

Crediti bonus per chi si forma sui vaccini: la delibera della Commissione Ecm

martedì 7 Maggio – 2024

Asp Ragusa assume: al via concorso per la selezione di 85 dirigenti medici a tempo indeterminato

martedì 30 Aprile – 2024

Pmrr Missione Salute, Gimbe: “Rispettate scadenze Ue del 1° trimestre 2024, ma Sicilia fanalino di coda”

mercoledì 24 Aprile – 2024

Colpa medica e depenalizzazione, qualcosa si muove. Amato: “Maggiore prudenza nel denunciare” CLICCA PER IL VIDEO